Anno 2012


CONCERTO DI NATALE

Osimo, Basilica San Giuseppe da Copertino – 14 dicembre 2012


Solisti dell’Accademia d’Arte Lirica, Corale Alessandro Borroni, chitarra Cesare Sampaolesi, percussioni Marco Lorenzetti, direttore e pianista Riccardo Lorenzetti.

« 1 di 6 »


ASPETTANDO IL NATALE

Osimo, Sede Accademia d’Arte Lirica, Sala Mozart – 9 dicembre 2012


Solisti dell’Accademia d’Arte Lirica, al pianoforte Mirca Rosciani.

« 2 di 18 »


OTTOCENTO ROMANTICO

Osimo, Sede Accademia d’Arte Lirica, Sala Mozart – 29 aprile 2012


Solisti dell’Accademia d’Arte Lirica, al pianoforte Harriet Lawson.

« 3 di 11 »


SACRA RAPPRESENTAZIONE

Osimo, Chiesa Concattedrale – 31 marzo 2012.


Solisti e Ensemble strumentale dell’Accademia d’Arte Lirica, Corale Alessandro Borroni, direttore Riccardo Lorenzetti, regia Vincenzo De Vivo.

« 1 di 15 »


IL FLAUTO MAGICO
di W.A. Mozart

Venerdì 25 maggio, ore 21,15 – Osimo, Teatro La Nuova Fenice.


Con la regia di Matteo Mazzoni, la nuova produzione è stata realizzata in collaborazione con il Macerata Opera Festival. Interpreti saranno i Solisti dell’Accademia, voce narrante Francesco Micheli, FORM orchestra Filarmonica Ensemble diretta da Felice Venanzoni. I giovani dell’Accademia d’Arte lirica di Osimo ripropongono una riduzione dell’opera mozartiana . Senza togliere nulla ai temi principali e alla trama che viene pienamente rispettata e riassunta a tratti dalla voce narrante, lo spettatore assisterà ad una rappresentazione semplificata ed estremamente godibile. …Continua…

« 1 di 20 »


I NOSTRI SOLISTI ALL’ACCADEMIA DI UNGHERIA IN ROMA

Roma, Palazzo Falconieri, Sede Accademia d’Ungheria – 27 aprle 2012


Concerto dedicato agli autori romantici del XIX secolo, con il seducente titolo di “Ottocento romantico”. Frutto della collaborazione tra l’Accademia di Osimo e l’Accademia di Ungheria a Roma, l’evento nasce da un seminario tenuto dal soprano Sylvia Sass, una delle figure di spicco nel teatro lirico internazionale, riconosciuta in Italia dal 1977 (con Macbeth al Regio di Torino) come grande interprete verdiana e pucciniana. Protagonisti i Solisti dell’Accademia d’Arte Lirica accompagnati al pianoforte da Harriet Lawson.

« 1 di 12 »